Loading color scheme

a
AIUTACI A METTERE "LE ALI" AI SOGNI DEI BAMBINI

Nido e pedagogia per la crescita del tuo bambino

Fra relazioni e apprendimento attivo fin dai primi giorni, per crescere mettendo al centro il vero benessere del bambino, ecco il nido! Anche voi genitori avete scelto un luogo pedagogico, quale è il nido, per i vostri bambini?

Se la risposta è affermativa,
ben saprete quale regalo avete fatto ai vostri figli. Il nido offre, attraverso la comunità educante, un ruolo integrativo alla famiglia e i bambini, sperimentando relazioni sicure, empatiche e di accudimento, imparano ad entrare in intimità e ad essere a loro volta empatici. L’ambiente a misura di bambino e condiviso con i propri pari, ha una valenza di contenimento, stimolo e supporto allo sviluppo psicomotorio.

Questo perché il nido è un luogo educante gestito dal pedagogista, figura professionale che si occupa di educazione e di formazione, promuovendo strategie educative capaci di rispondere ai bisogni educativi del bambino.

In particolare, il pedagogista, ha il compito di monitorare e supportare lo sviluppo del bambino, pensandolo come persona e non solo come piccolo da accudire al meglio. Inoltre, valorizzando le sue competenze lo accompagna verso l’autonomia e il benessere, attraverso l’ascolto attivo.

Perché i bambini si divertono molto al nido?
I bambini vogliono fare e hanno bisogno di fare le loro scoperte in prima persona. L’attività principale del bambino di età da nido è il gioco. Giocare significa incontrare, scoprire il mondo fatto di persone e oggetti e avere la possibilità di esprimere le emozioni e le sensazioni con spontaneità. I bambini al nido giocando imparano insieme e aiutano l’uno la crescita dell’altro.

Se invece non avete pensato al nido per il vostro bimbo, potreste avere in mente alcune domande, come queste ad esempio:

  • Quali i sono i materiali e i giochi più stimolanti per il nostro bambino?
  • Come possiamo gestire lo spannolinamento?
  • Perché ultimamente si sveglia spesso di notte?
  • Cosa è meglio fare nei momenti di pianto inconsolabile?

E molte altre domande ancora…

I genitori, essendo gli esperti dei loro figli, hanno già in loro tutte le risposte, ma insieme al pedagogista queste risposte possono essere canalizzate ancor di più e osservate in maniera più approfondita e obiettiva.

Ormai, a seguito della pandemia, sono stati avviati molti canali di scambio a distanza tra noi operatori e le famiglie, quindi abbiamo la possibilità di essere vicini alle famiglie, anche nella lontananza imposta per legge.

Per cui, care mamme e cari papà, se doveste avere il desiderio di condividere dubbi o curiosità sul comportamento e sulla gestione dei vostri bambini, contattate pure il pedagogista, senza esitare.

Sarà bello creare un’alleanza tutti insieme mirata al benessere del bambino. Nascerà una piacevole melodia in cui tutti gli strumenti seguono lo stesso ritmo: bambini amati e felici con genitori sereni.


di SILVIA FERRETTI
pedagogista 

👇
VUOI APPROFONDIRE
🔍 Sfoglia QUI la rivista che parla di questi argomenti‼️

😍
TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO? 
Lascia un ✨MI PIACE✨alla nostra pagina Facebook e unisciti alla Comunità di Bambini e Genitori 

PRENOTA LA TUA COPIA
della rivista Etica “Genitori”:
puoi riceverla a casa con una donazione minima di € 10

oppure

RICEVILE PER 1 ANNO
> 4 numeri <
con una donazione minima di € 29 anziche' € 40!!!

  > PRENOTA <  

Il Comitato Etico supervisiona tutti gli articoli, a garanzia della tutela all’infanzia e di una genitorialità consapevole, valori a cui si riferisce l'Associazione.

LE PERSONE
LE FONDATRICI E LE PERSONE CHE COLLABORANO

Bambini e Genitori nasce dall'entusiasmo e dalle competenze professionali di un team di genitori motivati...

Slider