Loading color scheme

a
AIUTACI A METTERE "LE ALI" AI SOGNI DEI BAMBINI

Affrontare e superare un periodo difficile

Non potremmo goderci davvero la felicità se non avessimo mai conosciuto la tristezza e la sofferenza. La sofferenza e la felicità fanno parte del ciclo della nostra vita. Non possono esistere l'una senza l'altra.


NON HAI TEMPO DI LEGGERE?
ALLORA ASCOLTA QUI 


L'atteggiamento più saggio che si può abbracciare è quello di non fuggire dalle emozioni anche quando sono scomode, e di comprendere il significato profondodel malessere che si vive.

Bisogna guardare e guardarsi.

Non ci si evolve negando l'evidenza, ma solo interagendo con la realtà e dando alle difficoltà il loro nome

Dedichiamo tutto il tempo e le energie a ciò che è sotto il nostro controllo e lasciamo andare i rancori, la rabbia, il dolore e la paura perché non ci servono e ci tengono bloccati.

Lasciamo andare. Anche l'imprevisto con la sua sensazione di non potercela fare.

Cogliamo l'occasione: quando la tristezza avanza ogni certezza viene spazzata via, ma il fatto che tutte le certezze crollino e si crei uno spazio da colmare, è anche il presupposto fondamentale per rinasceree riempire quello spazio attraverso le proprie risorse.

Nella vita c'è altro rispetto a quello che possiamo vedere. Altro rispetto alla paura del contagio e del futuro.

Non dimentichiamo che anche nei momenti difficili il cervello produce nuove risorse.

Ora più che mai il farmaco migliore è la calma. Comprendere che perdere il controllo non serve a nulla.

Dunque dobbiamo evitare che la paura mini tutta la nostra esistenza e ampliare lo sguardo.

Ampliare lo sguardo...Verso chi?

Se siamo genitori abbiamo la soluzione davanti a noi. Se siamo mamma e papà la soluzione sta nei nostri bambiniche sono i più grandi maestri di vita in questo momento epocale.

I bambini giocano. Quindi giochiamo con i nostri figli e alleggeriamo il bagaglio dei pensieri e delle preoccupazioni. Il gioco aiuta ad apprendere abilità davvero fondamentali come la creatività, la flessibilità e la cooperazione.

L'attività di gioco migliora il benessere mentale, specialmente quando si ride, dal momento che la risata induce il rilascio di endorfine del benessere ed è un'importante elemento per affrontare gli stati emotivi complessi.

Aiutiamo i nostri bambini con la nostra presenza e facciamoci aiutare dai bambini con la loro presenza!

I genitori saranno aiutanti e non insegnanti. Quindi lasciamoci coinvolgere dalla creatività dei bambini che sono curiosi di tutto. Tutto può essere magico e invitante. Lasciamo i pensieri in casa e seguiamo i bambini in giardino. Osserviamo la loro capacità di adattamento. Osserviamo il loro presente che è anche il nostro presente. 

Esploriamo le piante e fotografiamo una formica e poi disegniamola insieme. Accudiamo un animale scelto dai bambini, un pesciolino rosso o un gatto. Facciamo insieme una passeggiata nella natura abbracciando un albero. Solo così avremo supporto dall'altro e solo così garantiremo supporto. E pian piano, ampliando lo sguardo e riempiendo quel vuoto, ci sentiremo tutti un po’ più leggeri e molto più compresi. A partire da noi stessi.

Ma non è tutto...

Inoltre, ricordiamoci di noi. Teniamo a mente che anche quando siamo immersi nelle tempeste della vita, ognuno di noi ha un compito: prendersi cura di noi stessi e dei nostri affetti.

Per cui andiamo a ripescare nel nostro bacino interno le nostre passioni: camminare, dipingere, scrivere, leggere? Che cosa ci piaceva fare e che non facciamo più da tempo? La risposta sarà anche qui la soluzione. Solamente coltivando le nostre passioni riusciremo a rimanere in piedi e a dare un insegnamento di vita ai nostri figli.

Spesso diciamo ai bambini: Bravo! Sei stato capace!

Ora proviamo a dirlo a noi stessi con uno specchio tridimensionale. Uno specchio che ci mostra quanta bellezza c'è accanto a noi, quanta potenzialità abbiamo di riorganizzare in maniera positiva la nostra vita.

Per noi.

Per il nostro esempio da regalare ai nostri bambini.

Per il nostro presente.

 

 

 

di SILVIA FERRETTI

pedagogista
Contatti: tel. 347.178.29.48 - ilchiccoinfanzia@hotmail.it

 

👇
VUOI APPROFONDIRE
🔍SFOGLIA L’ANTEPRIMA della rivista che parla di questi argomenti e PRENOTA la tua copia della rivista Etica “Genitori”: ti arriverà a casa Maxi-formato cartaceo: con una donazione minima di 29€ riceverai le nostre riviste per 1 Anno! 

😍
TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO
Lascia un ✨MI PIACE✨alla nostra pagina Facebook e unisciti alla Comunità di Bambini e Genitori ‼️

PRENOTA LA TUA COPIA
della rivista Etica “Genitori”:
puoi riceverla a casa con una donazione minima di € 10

oppure

RICEVILE PER 1 ANNO
> 4 numeri <
con una donazione minima di € 29 anziche' € 40!!!

  > PRENOTA <  

Il Comitato Etico supervisiona tutti gli articoli, a garanzia della tutela all’infanzia e di una genitorialità consapevole, valori a cui si riferisce l'Associazione.

LE PERSONE
LE FONDATRICI E LE PERSONE CHE COLLABORANO

Bambini e Genitori nasce dall'entusiasmo e dalle competenze professionali di un team di genitori motivati...

Slider