Loading color scheme

a
AIUTACI A METTERE "LE ALI" AI SOGNI DEI BAMBINI

Tutti a tavola con serenità

In Italia più di tre milioni di persone soffrono di disturbi del comportamento alimentare (DCA) e un buon +30% è stato osservato durante il lockdown. Purtroppo questi fenomeni sono in crescita anche in fascia pediatrica e non sono più appannaggio di ragazze adolescenti, ma anche dei maschi e delle bambine fin dagli 8-9 anni, nonché dei lattanti.


NON HAI TEMPO DI LEGGERE?
ALLORA ASCOLTA QUI
 


Ma cosa sono esattamente i disturbi del comportamento alimentare?

Caratterizzati dalla persistente alterazione dellacondotta alimentare associata alla presenza di comportamenti di eccessivo controllo dell’assunzione di cibo, del peso e delle forme corporee, i DCA possono arrecare gravi danni alla salute e compromettere significativamente le relazioni sociali e la salute psichica della persona intaccando il funzionamento psicosociale.

Queste patologie possono essere fenomenologicamente simili (corpo magro, corpo grasso, …), ma sono declinate da ogni persona in modo singolare. Sono molto articolate e complesse, sintomo di un disagio psicologicocon unapluralità di causealla base (lutto, arrivo di un fratellino, cambio della routine, …). Vedono il forte coinvolgimento di psiche e corpo, per questo il trattamento prevede un’equipe multidisciplinare (psicoterapeuta, nutrizionista, pediatra, …) che coinvolga i genitori.

Quali sono i disturbi alimentari nei più piccoli?

  • Pica: persistente ingestione di sostanze non alimentari.
  • Disturbo di ruminazione: ripetuto rigurgito di cibo deglutito, per poi masticarlo e deglutirlo di nuovo o sputarlo.
  • Disturbo da evitamento/restrizione dell’assunzione di cibo (ARFID): evitamento o selettività alimentare così severa da portare con sé una persistente incapacità di soddisfare le necessità nutrizionali e/o energetiche con significativa perdita di peso. 

I DCA infantili, sotto i 12-14 anni sono più legati ad un’intensa paura di crescere e alle sue conseguenze ed è difficile distinguere fra comportamenti alimentari normali e anormali, ma è utile prestare attenzione all’eccessiva selettività alimentare

Quali sono i disturbi alimentari nei più grandi?

  • Anoressia nervosa: importante restrizione dell’assunzione di calorie che porta ad un peso corporeo significativamente basso, unitamente ad un’intensa paura di aumentare di peso o di ingrassare.
  • Bulimia nervosa: ricorrenti episodi di abbuffata (ingestione in un tempo molto ridotto di una quantità di cibo sproporzionata), caratterizzati dalla sensazione di perdere il controllo, accompagnati da condotte compensatorie (vomito autoindotto, esercizio fisico eccessivo, …) per prevenire l’aumento di peso.
  • Disturbo da alimentazione incontrollata: ricorrenti episodi di abbuffata, con perdita di controllo associati ad una sensazione di colpevolezza, angoscia e depressione, senza condotte compensatorie.

Nella fascia dai 14 anni a salire prevale la paura di ingrassare, un’eccessiva attenzione all’immagine corporeache determina l’autostimae la fiduciain se stessie la patologia viene celata in tutti i modi perché l’individuo non ammette di essere malato, atteso che il sintomo è utilizzato quale soluzione per trattare altro.

Un aiuto per prevenire i DCA sia infantili che adolescenziali può essere abitare la tavola relazionandosi al ciboconserenità, passionee moderazione, prediligendo pasti alla presenza di tutti i membri della famiglia, con televisione e telefonini spenti. 

E se avete dei dubbi sui vostri figli, non esitate: rivolgetevi con fiducia al pediatra o ad uno psicoterapeuta esperto in disturbi alimentarima, soprattutto, fidatevi delle vostre intuizioni di genitori!


di VALENTINA CARRETTA
Psicologa, Psicoterapeuta, Socio Società scientifica per la riabilitazione interdisciplinare dei DCA (SIRIDAP), già Presidente C.I.D.A. onlus (Centro Italiano Disturbi Alimentari e Dipendenze)

Contatti: tel. 347.87.87.486 - valentina@dottoressacarretta.it

  

PRENOTA LA TUA COPIA
della rivista Etica “Genitori”:
puoi riceverla a casa con una donazione minima di € 10

oppure

RICEVILE PER 1 ANNO
> 4 numeri <
con una donazione minima di € 29 anziche' € 40!!!

  > PRENOTA <  

Il Comitato Etico supervisiona tutti gli articoli, a garanzia della tutela all’infanzia e di una genitorialità consapevole, valori a cui si riferisce l'Associazione.

LE PERSONE
LE FONDATRICI E LE PERSONE CHE COLLABORANO

Bambini e Genitori nasce dall'entusiasmo e dalle competenze professionali di un team di genitori motivati...

Slider